• Home
  • Dati per la città
Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Dati per la città (67)

Dati da sensori, dati geografici, dati statistici, dati da crowdsourcing, open data, big data

Pubblicato l’aggiornamento versione 2.1 del 29 luglio 2016, che sostituisce la precedente 2.0 del 9 maggio 2016, delle “Specifiche di contenuto di riferimento per i DataBase delle Reti di sottoservizi e per il SINFI”.

Il terzo piano di azione dell'Open Government 2016-2018, attualmente in consultazione pubblica, prevede un'azione nella sezione "trasparenza e open data", denominata "Firenze Open Data", che prevede di promuovere l’utilizzo degli Open Data per la gestione degli asset della “smart city” da parte delle utilities, e la diffusione della cultura del dato nelle scuole superiori.

La bozza del Terzo Piano d’Azionale Nazionale sull'Open Government è stata pubblicata il 16 luglio 2016 contestualmente al lancio del sito open.gov.it ed è sottoposta a consultazione pubblica dal 16 luglio al 31 agosto. Il piano propone di rendere accessibili e fruibili informazioni e servizi online relativi alla mobilità e ai trasporti attraverso un’unica piattaforma integrata di condivisione delle informazioni e per la fornitura delle relative API (Application Programming Interface), per lo sviluppo di applicazioni che integrino i dati sopra citati in tempo reale, con il fine di migliorare l’esperienza del viaggio nonché l’efficienza della catena logistica.

Nella sessione "Tecniche e strumenti innovativi per il rilievo e l'aggiornamento dei dati Gis" della Conferenza LandCity Revolution 2016, è stata presentata da Morena Moretti dell’Unione dei Comuni Valle del Savio, la relazione "Ordini professionali, Unione di Comuni, Open data: un circolo virtuoso per la conoscenza del territorio".

Il 16 giugno è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto Ministeriale 11 maggio 2016, che istituisce il SINFI - Sistema Informativo Nazionale Federato delle Infrastrutture, in pratica il catasto delle infrastrutture che sarà gestito dal Ministero dello Sviluppo Economico.

A smart city can be defined as a city overlaid by a digital layer, which is used not only for storing city information but overall for its governance. This conference is aimed at presenting novel research concerning the use of information and communication technologies in Smart Cities, and will also provide a forum for senior researchers to establish collaborations on new research projects in this domain. A smart city cannot be defined without a better involvement of citizens (smart people).

Disponibili le nuove regole tecniche su Database Geotopografici e Reti di sottoservizi. Tali Specifiche descrivono le caratteristiche tecnico-costruttive di infrastrutture e reti tecnologiche definendo due livelli di popolamento (intesi come contenuti minimi obbligatori) nell’ambito di un catalogo più esteso, quali: il National Core (NC) delle Reti di Sottoservizi, inteso come contenuto informativo minimo richiesto agli Enti che producono dati relativi ai servizi a rete al fine di garantire l’implementazione di banche dati omogenee e interoperabili; obbligatorietà SINFI, intenso quale contenuto informativo minimo richiesto per l’implementazione e il funzionamento del sistema informativo nazionale federato delle infrastrutture.

Vai alle specifiche scaricabili in PDF

 

 

Gli Osservatori Digital Innovation  della School of Management del Politecnico di Milano, pubblicano un report dedicato all'Innovazione Digitale in Sanità.

Moovit, la famosissima App del trasporto pubblico locale in Italia e nel mondo, in occasione di Mobility in Italy ha condotto un sondaggio in collaborazione con il free press Metro e l’Osservatorio per la Sharing Mobility in 9 città italiane (Milano - Torino - Genova - Bologna - Firenze - Roma - Napoli - Palermo - Bari), per capire come cambiano le abitudini di mobilità degli italiani in relazione al trasporto pubblico e ai nuovi servizi di mobilità on-demand presenti sul mercato. Oltre 18mila persone in tutta Italia hanno partecipato al sondaggio. I risultati sono stati presentati a Mobility in Italy.

Leggi i risultati del sondaggio

URL breve di questa notizia: http://goo.gl/WGY1OH

Online il Portale Open Data del Comune di Pisa

Written by Thursday, 07 April 2016 18:07

È online il nuovo portale opendata del Comune di Pisa realizzato con StatPortal OpenData. Ad oggi il portale contiene ben 583 dataset di interesse pubblico e risulta essere uno dei portali più strutturati e con le funzionalità più avanzate nel contesto nazionale. Cittadini, ricercatori, giornalisti, studenti, potranno consultare e fare le proprie elaborazioni.