Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Huawei lancia una piattaforma digitale per le Smart City

Rate this item
(0 votes)

In occasione dello Smart City Expo World Congress (SCEWC) 2018, Huawei ha presentato la sua piattaforma digitale con soluzioni nel campo ICT, tra cui Intelligenza Artificiale (AI), Internet of Things (IoT), Big Data e Cloud, rendere disponibili servizi intelligenti per i cittadini e realizzare uno sviluppo sostenibile del settore smart city a livello internazionale. 

Huawei e la sua rete di partner hanno mostrato soluzioni basate su una piattaforma per coordinare gestione municipale, sicurezza pubblica e protezione ambientale, oltre che trasporti, pubblica amministrazione, educazione e agricoltura ”smart”. Queste soluzioni sono state progettate per facilitare la gestione della città, migliorare i servizi pubblici e consentire l'innovazione del settore. 

L’intelligenza artificiale sarà il fulcro della piattaforma che integra IoT, Big Data, Geographic Information System, video cloud e risorse di comunicazione convergenti. Huawei ha inoltre sviluppato una piattaforma middleware per fornire servizi ai partner di applicazioni software e aiutarli a sviluppare rapidamente applicazioni per accelerare la trasformazione delle città e l'innovazione dei servizi urbani.

Finora la soluzione Smart City di Huawei è stata adottata in 160 città in oltre 40 paesi tra cui Germania (città di Duisburg) e Italia (Regione Sardegna). In Sudafrica e in Serbia le tecnologie digitali continuano a migliorare le capacità di sviluppo delle città. Nell'arcipelago vulcanico dell'Atlantico settentrionale e nella nuova area Binhai di Tianjin, l'Intelligenza Artificiale consente il miglioramento dei servizi per i cittadini.

Huawei e tre dei suoi clienti hanno vinto o sono stati nominati per prestigiosi premi in riconoscimento della loro innovazione congiunta e degli eccezionali risultati raggiunti nel miglioramento delle condizioni di vita delle persone, incrementando l'efficienza della gestione e promuovendo lo sviluppo economico. La città di Gaoqing in Cina ha vinto il Digital Transformation Award per il suo progetto in campo Smart City. Rustenburg in Sud Africa ha vinto il premio per il progetto Governance & Finance, mentre Qingdao in Cina ha ottenuto il primo premio per l’Innovation Idea Project per il miglioramento della gestione delle coltivazioni di riso.

Gaoqing vince il premio Digital Transformation per la creazione di un modello replicabile per Smart City piccole e medie. Gaoqing rappresenta un modello di centro urbano di dimensioni ridotte che sfrutta la piattaforma digitale Huawei per ottimizzare l'amministrazione pubblica. Basandosi su una serie di informazioni completamente supportate da una rete eLTE a copertura totale esclusivamente governativa, la soluzione integra i dati della città, il sistema di informazione geografica, cloud video, le risorse di comando e la distribuzione delle risorse di cloud computing.

Rustenburg in Sud Africa è tra i finalisti del premio Governance & Finance per la creazione di un ecosistema digitale più sicuro e intelligente. Durante l'ultimo decennio, la popolazione di Rustenburg è aumentata del 400%, portando con sé vere e proprie sfide legate alla sicurezza sociale e allo sviluppo economico. Grazie all'impiego di un'infrastruttura intelligente, il progetto Smart City di Rustenburg fornisce dati in tempo reale e altri indicatori chiave, utilizzando tecnologie come Big Data Analytics e IoT per prendere decisioni accurate e basate sui dati per lo sviluppo sostenibile della città.

Qingdao in Cina è stata finalista per l'Innovation Idea Award con il suo progetto di rivitalizzazione della terra incolta per le coltivazioni di riso. L'accademico Yuan Longping ha guidato il Centro di ricerca e sviluppo Saline-Alkali Tolerant Rice di Qingdao per sviluppare uno speciale tipo di riso salino-alcali. Questo tipo di riso produce un massimo di 620 kg per mu in Cina (un'area approssimativamente equivalente a 666,66 m2) e 500 kg per mu nelle aree desertiche di Dubai.

Fonte Huawei

 

URL breve di questo articolo: https://goo.gl/Q91UVB

Login to post comments