Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Pronto per il lancio il satellite PRISMA per l'osservazione della terra

Rate this item
(0 votes)

E' previsto per l'8 marzo il lancio della missione dell’Agenzia Spaziale Italiana  PRISMA (PRecursore IperSpettrale della Missione Applicativa). Il satellite per l'osservazione della Terra, verrà lanciato dalla base spaziale europea di Kourou nella Guyana Francese utilizzando il lanciatore VEGA dell’Agenzia Spaziale Europea di progettazione e costruzione italiana. 

Dalla sua orbita, a circa 620 chilometri di quota, PRISMA osserverà la terrà con lo strumento iperspettrale operativo più potente al mondo, in grado di lavorare in numerose, strette e contigue bande disposte dal visibile al vicino infrarosso (VNIR, Visible and Near InfraRed) e fino all’infrarosso ad onde corte (SWIR, Short Wave InfraRed).

La missione potrà dare un contributo senza precedenti all’osservazione dallo spazio delle risorse naturali e allo studio dei principali processi ambientali (es. interazioni tra atmosfera, biosfera e idrosfera; osservazione dei cambiamenti dell’ambiente e del clima a livello globale; effetti delle attività antropiche sugli ecosistemi).

Nell’ambito applicativo, PRISMA sarà in grado di fornire preziose informazioni a supporto delle opere di prevenzione dei rischi naturali (come quello idrogeologico) ed antropici (tra cui l’inquinamento del suolo), del monitoraggio dei beni culturali, delle azioni di ausilio alle crisi umanitarie, delle attività agricole e di sfruttamento delle risorse minerarie. 

fonte ASI  

 

URL breve di questo articolo: https://goo.gl/s5a7d2

 

Login to post comments