Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Open data: Italia ai primi posti nelle classifiche europee

Rate this item
(0 votes)

Secondo l’Open Data Maturity in Europe 2018, l’Italia sta lavorando bene. Rispetto al 2017, guadagna 4 posizioni passando dall’8° al 4° posto su 32 paesi monitorati.

Il Report, predisposto annualmente dall’European Data Portal, fa il punto sul livello di maturità delle politiche di valorizzazione del patrimonio informativo pubblico negli Stati membri dell'UE e su Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera. Rispetto alle precedenti rilevazioni, l’edizione del 2018 introduce dimensioni autonome con lo scopo di dare visibilità significativa e più forte peso alla qualità dei dati e, in particolare, all’effettivo riutilizzo degli stessi e al loro impatto nel tessuto economico e sociale.

L’Italia si posiziona tra i 5 paesi "trend-setter", insieme a Irlanda, Spagna, Francia, Cipro. Risultato raggiunto grazie all’alto livello di maturità su ciascuna delle quattro dimensioni e ai diversi progetti nazionali volti a promuovere la cultura dei dati aperti e il loro riuso, in coerenza con gli obiettivi della direttiva PSI.

I dati su cui l’Open Data Maturity 2018 si basa, sono stati raccolti attraverso un questionario inviato ai rappresentanti nazionali, per l’Italia il centro di competenza è l’Agenzia per l’Italia Digitale che a sua volta ha coinvolto le PA italiane impegnate sul tema dei dati aperti attraverso l’Indagine sul grado di maturità degli open data 2018.

Fonte https://www.dati.gov.it/

 

URL breve di questo articolo: https://goo.gl/8sSwGr

Login to post comments