Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.landcity.it/home/templates/jp-world/html/com_k2/templates/default/user.php on line 27

Giovanni Biallo

Da Istat tutti i dati sulle città

Tuesday, 03 April 2018 17:44 Published in Dati per la città

Un patrimonio di rapporti, eventi, relazioni e dati disponibili per analizzare le nostre città. Anni e anni di dati, analisi tematiche, progetti, argomenti di studio, e tanto altro ancora.

Le strade smart del prossimo futuro

Thursday, 15 March 2018 07:59 Published in Tecnologie per il territorio

Cosa si sta realizzando sulle nostre strade per renderle più smart? Ministero dei Trasporti (vedi nuovo decreto) e Anas stanno lavorando per una trasformazione digitale delle nostre strade orientata a introdurre piattaforme di osservazione e monitoraggio del traffico, modelli di elaborazione dei dati e delle informazioni, servizi avanzati ai gestori delle infrastrutture, alla pubblica amministrazione e agli utenti della strada, nel quadro di un ecosistema tecnologico favorevole all'interoperabilità tra infrastrutture e veicoli di nuova generazione (guarda il video). Tutto questo per una maggiore sostenibilità ambientale e all’innalzamento della sicurezza delle strade. 

Quando il lampione diventa intelligente?

Wednesday, 28 February 2018 16:51 Published in Tecnologie per la città

Molti si chiedono cosa sia un lampione intelligente. Ebbene non è solo un lampione con lampada a led. Oltre ad  assicurare l'illuminazione con queste lampade a risparmio energetico è possibile controllarle a distanza e quindi regolarle dinamicamente, sia in funzione della presenza di luce naturale, sia per necessità legate alla sicurezza.

La traduzione più utilizzata per “smart city” è: città intelligente. Quando parliamo di intelligenza il nostro primo riferimento è il cervello e la memoria dell’uomo. La smart city può essere facilmente paragonata all’organismo umano: se pensiamo ai sensi ci viene spontaneo associarvi i sistemi di videocamere, i sensori, i sistemi di comunicazione ai cittadini, ecc. Cosa possiamo invece associare al cervello ed alla memoria in una smart city? Personalmente non ho dubbi: il sistema informativo di gestione della città e le banche dati.

L'indubbia utilità della toponomastica si scontra con le diverse necessità d'uso. Modelli, qualità, aggiornamento, strutture dei dati possono essere divesi in funzione degli usi specifici.

Master di primo livello dei Dipartimenti di Ingegneria Civile e Ingegneria Informatica dell'Università di Tor Vergata di Roma. Durata 1 anno - Crediti 60. anno accademico 2017-2018. In convenzione con AerialClick, GEO-K S.r.l. e ENAC. Coordinatore: Prof. Fabio Del Frate

Un nuovo anno smart & digital

Monday, 18 December 2017 17:08 Published in Archivio news

Cosa possiamo sperare per il nuovo anno? Sicuramente una qualità della vita migliore facilitata dalla tecnologia e resa più serena perché vissuta in case, città e territori smart. Un lavoro meno frenetico e stressante, facilitato ma non sopraffatto dalla tecnologia. Una vita in famiglia aperta al dialogo diretto, lasciando da parte, in questo caso, le tecnologie. Una vita sociale che misceli sapientemente e senza sproporzioni il rapporto diretto con le persone e la comunicazione via smartphone. Una mobilità sostenibile in tutti i sensi. Ma soprattutto un mondo di pace, senza terrorismo e guerre che punti ad una più equa distribuzione mondiale della ricchezza.

Giovanni Biallo

 

Il Piano nazionale per l'installazione delle infrastrutture di ricarica dei veicoli elettrici prevede l'installazione di 7.000 colonnine entro il 2020 e di altre 7.000 entro il 2022.

L'agenzia delle Entrate ha reso disponibile un servizio che consente di integrare virtualmente la cartografia catastale ad altri dati, attraverso l'uso di un software GIS. Il servizio segue lo standard dell'Open Geospatial Consortium denominato Web Map Service (WMS). 

Quattro città italiane nella classifica mondiale delle smart city realizzata ogni anno da EasyPark incrociando dati provenienti da diverse fonti ufficiali che analizzano aspetti diversi della città: mobilità e trasporti, sostenibilità ambientale, governance,  innovazione, digitalizzazione, qualità della vita, ai quali si aggiunge nel calcolo un voto dato da esperti del settore.