Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Esri Italia presenta le innovazioni nelle tecnologie digitali, tra Location Intelligence, IoT e Big Data analytics

Rate this item
(0 votes)

Anche quest’anno Esri Italia, nella sua Conferenza del 16 e 17 maggio, che ha visto partecipare migliaia di esperti del settore, ha presentato molte soluzioni innovative. Molti gli argomenti trattati, come realtà aumentata, intelligenza artificiale, IoT e Big Data analytics, da oltre 100 relatori, rappresentanti del mondo istituzionale e delle aziende.

In particolare si è parlato di tecnologie legate alla Location Intelligence, che permettono di valorizzare il patrimonio dei dati aziendali “svelando” informazioni nascoste, utili a incrementare la competitività delle aziende, grazie alla definizione di una strategia basata sulla “Location”.

 

Trend chiave è la combinazione di Business e Location Intelligence per migliorare l’esperienza dei clienti. Applicando la localizzazione alla BI, le aziende possono avere un quadro preciso delle aree che registrano le vendite maggiori e di quelle dove è possibile espandere le proprie vendite e sulle quali indirizzare azioni di marketing. Le aziende che hanno sviluppato soluzioni di mobile marketing e strategie legate ai social media si trovano a disporre di informazioni con una dimensione in più, quella geografica che, associata agli strumenti analitici, diventa un’arma competitiva per il business.

Più in generale, la localizzazione ottimizza la BI, creando un nuovo modo di visualizzare, analizzare e tenere traccia di partnership, vendite e clienti potenziali ed effettivi.

 

Altro trend tecnologico legato a quello della Location Intelligence, che è stato affrontato in Conferenza durante il GEOsmartcampus Innovation Forum, è l’Intelligenza artificiale. Organizzazione interna, marketing, vendita, relazione con i clienti, sono settori strategici in una azienda e sono anche quelli su cui impatta l’intelligenza artificialeApplicare l’intelligenza artificiale al marketing consente, ad esempio, di riconoscere informazioni come la cronologia di acquisto e di abbandono. Sperimentazioni interessanti in questo ambito si stanno indirizzando verso l’implementazione di tecnologie che rendono il servizio al cliente più rapido e personalizzato.

 

Scopri di più

 

 

URL breve di questo articolo: https://goo.gl/WfUv9U

 

Last modified on Wednesday, 13 June 2018 16:49
Login to post comments