Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Nato nel 2015, il contest HxGN LIVE EDU promosso dalla Hexagon Geospatial ha l’obiettivo di stimolare le migliori menti del mondo geospaziale nella ricerca di soluzioni innovative, utilizzando i propri software. Su 22 lavori pervenuti da 7 paesi, quest’anno è stato premiato il lavoro di Vincenzo Giannico (studente PhD) e del Prof. Raffaele Lafortezza dell’Università degli Studi di Bari, realizzato in cooperazione con il Michigan State University, per la loro ricerca su “Stima e caratterizzazione della biomassa in ambito urbano con dati LiDAR”.

Partendo da immagini LIDAR (radar d'aereo) e usando opportuni algoritmi, è possibile tenere sotto controllo l'estensione e il mutamento delle specie boschive, stimare le masse legnose, l’altezza e il numero delle piante con molta maggiore accuratezza di quanto fosse possibile un tempo.