Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Livorno adotta il modello Smart City dell'ENEA

Rate this item
(0 votes)

Il Comune di Livorno adotta il progetto ES-PA - Energia e Sostenibilità per la Pubblica Amministrazione, coordinato dall’ENEA, nato per rafforzare le competenze degli amministratori pubblici sui temi energetici e della sostenibilità e costruire modelli replicabili in tutta Italia.

In primo luogo il sistema di di illuminazione ad altissima efficienza con regolazione del flusso luminoso sarà installato nelle strade, nei parchi e nei monumenti. Il piano di trasformazione di Livorno in chiave smart prevede anche torrette di ricarica elettrica e per il pronto soccorso, sensori per il controllo dell’allagamento di sottopassi, la riqualificazione delle linee elettriche, sistemi di video sorveglianza wi-fi urbano e fibra ottica, il tutto coordinato da una piattaforma urbana che raccoglie e redistribuisce i dati secondo principi di interoperabilità definiti da ENEA. 

Secondo ENEA, gli investimenti necessari per introdurre le soluzioni tecnologiche concordate tra l'ente di ricerca, il Comune e le aziende, saranno sostenute interamente dalle imprese stesse, mentre i costi di investimento saranno recuperati attraverso i risparmi energetici che le soluzioni stesse garantiranno. Non solo il Comune di Livorno non dovrà effettuare nessun investimento, ma i costi di gestione dell’intero nuovo sistema smart saranno inferiori del 20% rispetto a quanto il Comune paga attualmente per la sola illuminazione pubblica. In questo senso il ‘modello Livorno’ può essere generalizzato in una policy nazionale che consente di risparmiare risorse energetiche, ambientali ed economiche per dare al cittadino molti più servizi e migliorare la qualità della vita e la sicurezza.

Fonte ENEA

 

URL breve di questo articolo: http://bit.ly/2VkfzIe

Login to post comments