• Home
Italian English French German Portuguese Russian Spanish

E’ la connettività totale la grande sfida delle vere smart city

Rate this item
(0 votes)

Cresce sempre più la popolazione che vive negli agglomerati urbani ed il compito imprescindibile degli amministratori locali è quello di rendere le città più vivibili, migliorando i servizi rivolti a cittadini, imprese, turisti e visitatori. 

Per trasformare una città in una vera smart city, ed in particolare in una “digital city” al passo con i tempi, è indispensabile capire quali sono le necessità reali degli utenti. Sulla base dei bisogni espressi dalla cittadinanza, nonché delle esigenze che tecnici ed amministratori possono a loro volta evidenziare, si potrà stilare un vero e proprio piano di crescita digitale della città.

Tutti noi siamo utenti delle città, pertanto possiamo subito calarci in questo ruolo e segnalare i nostri bisogni digitali. 

Un’esigenza urgente è sicuramente quella di una connettività alla Rete che sia efficiente e veloce, in grado di supportare efficacemente i contenuti e le applicazioni che oggi normalmente usiamo. Siamo infatti ormai abituati a svolgere svariate attività in mobilità con lo smartphone, il nostro assistente digitale: se telefoniamo sempre meno, per contro mandiamo molto di più messaggi scritti, audio e video, post, email, con allegati di ogni tipo; consultiamo il Web continuamente, per le più svariate necessità informative, ed usiamo il nostro smartphone anche per gli acquisti. Le App che utilizziamo ormai normalmente, per assisterci nelle più varie attività quotidiane, colloquiano a loro volta con la Rete per ricevere e trasmettere dati sempre aggiornati; ad esempio, i comuni navigatori stradali oggi non mostrano più solamente l’itinerario consigliato per raggiungere un determinato luogo, ma anche la situazione del traffico in tempo reale, i limiti di velocità, la disponibilità di trasporti pubblici, gli eventi che si svolgono sul territorio, ecc.

Anche a casa e al lavoro richiediamo connessioni veloci, perché abbiamo sempre più bisogno di trasferire molti dati ed informazioni dal nostro PC. Usiamo ormai tutti il Cloud per archiviare documenti, dati, musica, foto, video, email; comunichiamo in videoconferenza e guardiamo film e serie Tv in streaming; anche  gli apparecchi TV tradizionali si connettono al Web per accedere ai tanti contenuti oggi disponibili on demand. Inoltre le aziende e gli uffici pubblici e privati usano molto la connettività anche per i programmi di office automation, i gestionali e le applicazioni specifiche.

Infine, oltre alle suddette esigenze di cittadini ed imprese residenti in città, è doveroso prendere in considerazione le necessità digitali del visitatore occasionale, del turista, del lavoratore pendolare, che reclamano anch’essi connettività veloce, accesso alle informazioni, e magari anche connessioni wifi free.

Quindi, in sintesi, è la connettività totale la prima grande sfida da affrontare: una città, per fregiarsi degnamente del titolo di smart city, dovrà essere dotata in primo luogo di una rete mobile di connessione dati veloce (oggi almeno 4G) a copertura geografica totale, una rete fissa in fibra ottica, ed un wifi pubblico. Solo una copertura così completa garantirà un’ottima operabilità da parte dei cittadini, delle imprese, degli enti pubblici e dei visitatori.

Vedremo nelle prossime puntate gli altri temi delle smart city.

 

URL breve di questo articolo: http://bit.ly/2Al446A

Last modified on Monday, 16 September 2019 13:44
Login to post comments